Vade retro, Mastella!

Non si vince mai una medaglia d’argento, se ne perde una d’oro!

(Lev Yashjn, Portiere dell URSS e Pallone d’oro)

E’ molto più aulica della frase detta dal nostro prode tecnico viareggino prima della finale del mondiale, ma il concetto è il medesimo. Bisognava vincere, e si è vinto. Molto bene, io sono davvero felice, come dimostrano anche gli ultimi tre album di questo mio blog, in cui ho cercato di ripercorrere un pò la storia di questo mondiale, e infine di celebrarlo.

Ciò che mi preme ribadire ora, però, è un’altra cosa: se Buffon è stato grandioso, Cannavaro spettacolare, Gattuso ammirevole e Lippi assai abile, ciò non può assolutamente essere una scusa per salvare dalla giusta punizione chi in questi anni ha monopolizzato i trofei grazie a manovre sottobanco, ricatti e truffe, per poi arrivare pure a sfottere, mi si passi il termine, gli avversari “cornuti e mazziati”. La Juve rubava? La serie C la attende, anche se Zambrotta ha segnato all’Ucraina. Il Milan rubava? La serie B lo attende, anche se Gilardino ha trafitto gli Stati Uniti. E se il Marcellone nazionale ora è osannato da tutti, io non dimentico la sua arroganza e supponenza mostrate anche quando aveva indiscutibilmente torto, e il comportamento indegno nei confronti del suo datore di lavoro Massimo Moratti. E questa è una caratteristica che lo accomuna al “grande capitano” di questi nostri “eroi nazionali”, Fabio “l’allenatore-non-mi-vede-voglio-andare-via-che-alla-juve-sanno-come-si-ruba-e-ci-guadagno-qualcosa-anch’io” Cannavaro che sosteneva a inizio mondiale che in fondo Moggi non aveva fatto niente di male….
C’è un processo in corso, non c’è ancora la sentenza di primo grado e già si parla di amnistie. NO! Pure il “Ministro della Giustizia” (SIC!) Mastella ha comincaiato a sbilanciarsi in tal senso. NO!
L’Italia ha vinto, evviva! Facciamo sì che si possa dire, però, che il campionato dei campioni del mondo è un campionato dove vince il migliore, e non il più ladro. E potremo esultare due volte.

Fra

Annunci

Informazioni su Lucy & Chuck

Più che una coppia, si definiscono un mostro a due teste, una delle quali eccelle nella manicure (ma ha capito il fuorigioco) e l'altra ha un feticismo per le squadre che non vincono dagli anni ‘60. Entrambi apprezzano statistiche e risse. Scrivono di Hockey e Baseball.
Questa voce è stata pubblicata in Amici sportivi, buonasera!, Nero, azzurro e altri colori, Politicamente (s)corretti. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Vade retro, Mastella!

  1. Alessandro ha detto:

    Giustissimo!!! Sono perfettamente d’accordo con te!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...