Italiani Libertas di Corsa Campestre

Νενικήκαμεν!
(Abbiamo vinto! – Filippide di Atene, 492 a.C.)

Domenica mattina si sono svolti i campionati Italiani Libertas di Corsa Campestre, che quest’anno si sono tenuti a Rimini. Così alcuni di noi atleti della Libertas (o ex, come nel mio caso) si sono prestati per l’organizzazione, come sempre in questi casi. La manifestazione ha avuto un’ottimo successo, con oltre 460 atleti impegnati, appartenenti a 35 società provenienti da tutta l’Italia, isole comprese.
A tal proposito, sabato, mentre tornavo da Bologna in treno, ho chiaccherato con tre persone che sembravano appartenere a una squadra di qualcosa….. ho provato a chiedere, ed è venuto fuori che si trattava degli atleti dell’Atletica Bellia di Piazza Armerini (Enna), diretti proprio a Rimini per i campionati. Abbiamo fatto una piacevolissima chiaccherata, ed è venuto fuori, tra le altre cose, che loro si allenano sempre e solo su strada o su terra, perchè non hanno nessuna pista a disposizione, dopo che sono cominciati i lentissimi lavori di ricostruzione del loro stadio… abbiamo trovato qualcuno che sta molto peggio di noi, ragazzi!
Comunque domenica mattina io e Davide ci siamo occupati dell’informatizzazione di tutti i dati, Elena, Magda e Silvia han lavorato alle classifiche di società e alle comunicazioni con le varie società, mentre Stefano ha fatto un gran lavoro per i fotofinish e gli arrivi in generale e Enrico ha presentato e commentato la manifestazione. Così siamo riusciti a completare tutti i lavori a tempo di record, tanto da meritarci le congratulazioni di alcune società ospitate per la sollecitdine… una bella soddisfazione, visto che di solito la segreteria è la parte più deficitaria di queste manifestazioni.
Infine, poco dopo le due, Enri ha dato appuntamento a Dolo per gli Italiani Libertas di Atletica su pista, e abbiamo finalmente potuto concludere la nostra lunga mattinata.

Annunci

Informazioni su Lucy & Chuck

Più che una coppia, si definiscono un mostro a due teste, una delle quali eccelle nella manicure (ma ha capito il fuorigioco) e l'altra ha un feticismo per le squadre che non vincono dagli anni ‘60. Entrambi apprezzano statistiche e risse. Scrivono di Hockey e Baseball.
Questa voce è stata pubblicata in Amici sportivi, buonasera!, Nero, azzurro e altri colori, Tra un malanno e l'altro. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...