Ho installato Linux….

 

Considerate la vostra semenza:
fatti non foste a viver come bruti,
ma per seguir virtute e canoscenza

(Inferno, Canto XXVI, vv 118-120)

Sono iscritto a Ingegneria informatica da 3 anni, ormai, eppure questo passo non l’avevo ancora fatto. Fosse per me, inguaribile pigro, forse avrei evitato ancora, ma ci sono stato costretto: l’esame di sistemi informativi pretende pratica, e la pratica si fa su linux e basta, perchè microsoft non ci permette di andare a modificare i suoi file…. potremmo scoprire strane cose, ed è meglio se ci viene impedito…. . Comunque, dicevo, dovevo installare linux, e per farlo ho scelto la distribuzione “ubuntu”, un nome assurdo che però nasconde un sistema operativo che si installa tutto da solo in 20 minuti netti, e comprende già una suite di programmi stile office, un “messenger” che funziona con tutti i protocolli di chat, da icq a msn, misuratori di occupazone delle risorse, editor vari, riproduttori audio/video e chi più ne ha più ne metta. Tutto gratis. Per la concezione stessa della distribuzione open source, infatti, non bisogna pagare niente a nessuno per utilizzare questi programmi.

La cosa che più mi aveva trattenuto fino ad ora dall’installare il pinguino era il tempo lunghissimo di installazione. Nelle vecchie versioni, il kernel del sistema operativo (il cuore, diciamo così) andava compilato ad ogni installazione, ed era la prassi lasciare il pc acceso durante la notte per sperare di averlo pronto o quasi la mattina dopo….. per poi cominciare a sbattersi per far andare tutto. Ora invece basta un doppio clic sull’icona “install” e 15 minuti dopo trovi tutto pronto, in italiano, con la rete già configurata automaticamente e le periferiche riconosciute al volo. Ci sono centinaia di programmi gratuiti, scaricabili ovunque, con i quali si può fare davvero tutto. Inoltre il computer è molto più “libero” (linux occupa molta meno memoria di windows durante l’esecuzione) e performante, anche perchè non ha bisogno di veri programmi antivirus: i virus sono fatti per i sistemi windows, non per linux……

Tutto perfetto, dunque? Beh, no: i programmi e i videogiochi normalmente commercializzati per windows non girano sotto linux, e se i programmi sono sostituibili con altri programmi gratuiti che lavorano sugli stessi formati, per i giochi c’è poco da fare: ci si accontenta dei giochi programmati per linux, o, megli ancora, ci si limita a installare linux e windows contemporanemente sullo stesso pc, su due partizioni diverse. Così si possono sfruttare i vantaggi di entrambi i sistemi senza subirne i difetti.

Prime impressioni per me assolutamente positive….. vi terrò aggiornati sul proseguo…..

Annunci

Informazioni su Lucy & Chuck

Più che una coppia, si definiscono un mostro a due teste, una delle quali eccelle nella manicure (ma ha capito il fuorigioco) e l'altra ha un feticismo per le squadre che non vincono dagli anni ‘60. Entrambi apprezzano statistiche e risse. Scrivono di Hockey e Baseball.
Questa voce è stata pubblicata in Volevo giusto farmi del male. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Ho installato Linux….

  1. Hobbit
    Prime impressioni per me assolutamente positive….. vi terrò aggiornati sul proseguo…..
    e allora? non ho visto nulla di nuovo scritto sul tema. Ci terrei a sapere qualcosina in più sulla tua nuova (si fa per dire) avventura ubuntista.

  2. Hobbit83 ha detto:

    Hai ragione, devo fare un nuovo post sull’esperienza acquisita… 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...