Play it again, Sam

“È assolutamente vietato compilare qualsiasi parte del compito a matita, pena l’annullamento.”
“È obbligatorio compilare l’intero compito esclusivamente a matita, pena l’annullamento.”

(Dalle regole d’esame di due professori dello stesso dipartimento)

 

 

Come dice giustamente Annika,

Gli esami al sabato mattina dovrebbero rientrare tra i crimini contro l’umanità

Io aggiungo che fissarli alle 8.30 è un’aggravante mica da ridere!

Alle 8 del sabato mattina persino la strega del Bar di Ingegneria si scioglie tutta solo al ricevere un saluto e un sorriso, e chi l’ha conosciuta sa cosa vuol dire. Mi sono avviato all’esame canticchiadno tra me “La Valigia blu” di Patty Pravo.

Alle 8 del sabato mattina non è neppure accesa la luce elettrica nell’orrido corridoio dell’edificio centrale, che al confronto l’antro della Sibilla sembrava le calli di Venezia all’inizio di febbraio.

Alle 8 del mattino l’idea di dover disegnare 3 diversi 8255, 12 chip di memorie varie, bus a gogo e magari disegnarli pure con senso è superiore alle mie facoltà mentali.

Questo alle 8. Alle 10, quando devo consegnare, invece, sono in grado di tuffarmi dagli ultimi gradini direttamente sulla cattedra per consegnare il foglio prima della fine del countdown.

Alle 10, sei anche abbastanza sveglio per sentirti un pirla, ripensando al salto che hai appena fatto. Per fortuna c’è subito il secondo compito, alle 10.15, così non ci pensi troppo.

Ora aspetto tranquillo il risultato. Ma comunque sia andata, 2 giorni (un giorno e mezzo, via) di cazzeggio totale e assoluto non me li toglie nessuno. How do you do….

P.S.: Ripensandoci, potrebbe darsi che 5 anni di ingegneria mi abbiano fatto dimenticare come si fa a moltiplicare per quattro. Il che non deporrebbe nè a favore di ingegneria, nè del mio cervello. Ma soprattutto non depone a favore delle mie possibilità di aver superato l’intero esame….

Annunci

Informazioni su Lucy & Chuck

Più che una coppia, si definiscono un mostro a due teste, una delle quali eccelle nella manicure (ma ha capito il fuorigioco) e l'altra ha un feticismo per le squadre che non vincono dagli anni ‘60. Entrambi apprezzano statistiche e risse. Scrivono di Hockey e Baseball.
Questa voce è stata pubblicata in Fixing News, Volevo giusto farmi del male e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...