Poi dice che la gente non fa attività fisica….

Nella valle noi
scenderemo,
con ai piedi un paio di
sci sci!!

(Edoardo Vianello, Sul cucuzzolo)

30 km/h.

Questo il limite massimo di velocità al quale si vuol far andare gli sciatori. Sostanzialmente, ben meno di un velocista a piedi. Cosa possiamo prevedere per l’immediato futuro?

  1. Gli sciatori ligi alle regole verranno regolarmente superati da farfalle sfaccendate.
  2. Si diffonderanno ben presto degli speciali sensori sotto gli sci in grado di comunicare al provetto sciatore la velocità raggiunta. Metà dell’utenza del primo modello si ritroverà all’ospedale a causa dei drammatici incidenti causati dalla distrazione per leggere il tachimetro, posto sulle punte degli attrezzi.
  3. Per coerenza, a Baldini sarà impedito di fare allunghi sulla pubblica via, per via dell’inaccettabile pericolo pubblico che egli rappresenta.
  4. Sempre per coerenza, qualsiasi ciclista sarà arrestato nell’atto stesso di inforcare la bicicletta, con aggravanti previste nel caso questi indossi occhiali da sole aerodinamici.
  5. Nel 2009, il secondo modello di sci con speed control avrà installato, come gadget, un cicalino acustico che segnalerà il superamento della terribile soglia. Esso diverrà in breve un must tra gli appassionati milanesi ma perderà ben presto qualsiasi efficacia in seguito proprio alla sua diffusione. Anzi la suoneria standard farà sì che, al suonare di un cicalino a fondovalle, 3 sciatori si impuntino, urlando “E’ il mio!”, esattamente a metà del muro della 3-tre, con conseguente intasamento del pronto soccorso di Madonna di Campiglio. In seguito a ciò, Pieferdinando Casini si impegnerà in questa “Battaglia di Civiltà in difesa della Vita”, riuscendo in breve a imporre imbottiture stile Bibendum. In seguito, Casini sarà visto scendere in bermuda ai 150km/h, ma si giustificherà dicendo di correre poichè aveva un impegno urgente in parlamento. A chi gli notificherà essere il 26 dicembre, lui ricorderà di essere un uomo coerente.
  6. Il vostro Hobbit si vedrà gli skipass dei prossimi 4-5 anni strappati contestualmente alla sottoscrizione, per via di quella volta in cui misurò la sua velocità su un’apposita pistina e ne ricavò un soddisfacente (per lui ingenuo e inconsapevole) 98.6 Km/H.
  7. Sulle piste di medio-bassa difficoltà gli incidenti avranno un’impennata che al confronto il prezzo del petrolio è in ribasso: chi sia riuscito a sopravvivere al terzo giorno sugli sci, nel timore di superare i limiti, effettuerà improvvise e inusitate frenate, che causeranno tamponamenti a catena con le immaginabili conseguenze bestemmiatorie. In conseguenza di ciò, la C.E.I. invocherà l’intervento del legislatore per limitare “la diffusione del turpiloquio sui campi di divertimento invernali”. Casini si impegnerà in questa “Battaglia di Civiltà in difesa dei Sacri Principi dell’Umanità” e in breve agli sciatori sarà imposto il morso da cavallo per poter accedere alle piste. Nel frattempo, Casini bestemmierà allegramente, per passare il tempo, e perchè in fondo è un uomo coerente.
  8. Durante le mattinate invernali, alla pubblicità in TV delle suonerie per cellulare si affiancheranno le “suonerie per sci”, diversissime dalle “suonerie da snowboard” e neanche lontamente simili alle “suonerie da slittino”. In breve questa diverrà la nuova mania degli italiani, tanto da indurre Montezemolo a dire che “se gli italiani spendono 10 euro a testa in suonerie, possiamo ben ridurre le tasse alle aziende. Anzi, meglio, alla MIA azienda.”
  9. Entro il 2009, centinaia di multe verranno erogate per essere in seguito contestate e annullate perchè la legge, scritta dai soliti quattro idioti che oltre le quattro ruote non sanno pensare, non specificherà come debba essere valutata questa velocità: se io scendo calmo, tranquillo e regolare su una pista di 3 km, senza fare alcuna pausa, in 6 minuti sono perfettamente in regola, ma avendo fatto io delle curvette su tutta la pista in realtà la mia velocità assoluta era di molto superiore. Questo porterà a ricorsi e controricorsi, 3 gradi di giudizio, T.A.R.,Consiglio di Stato, Corte Costituzionale, Consiglio Europeo. Plausibilmente, la materia sarà definitivamente ordinata quando le piste sulle Alpi non saranno più in alcun modo praticabili per via del riscaldamento globale.
Annunci

Informazioni su Lucy & Chuck

Più che una coppia, si definiscono un mostro a due teste, una delle quali eccelle nella manicure (ma ha capito il fuorigioco) e l'altra ha un feticismo per le squadre che non vincono dagli anni ‘60. Entrambi apprezzano statistiche e risse. Scrivono di Hockey e Baseball.
Questa voce è stata pubblicata in Fixing News, Nevrosi lente, Politicamente (s)corretti, Voglio morire e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...