3 indizi non fanno una prova

Elementare, Watson.

(Sherlock Holmes)

  1. Italia – Paesi Bassi, prima partita, metà del primo tempo. Panucci cade infortunato fuori dal terreno di gioco, Van Nistelrooy segna.
  2. Comunicato UEFA:

    Il gol è regolare perchè Panucci è uscito dal campo senza autorizzazione e tiene in gioco l’attaccante.

    Idioti, è infortunato, non è un giocatore attivo! Ma passiamo oltre.

  3. Italia – Romania, allo scadere del primo tempo un gol di Toni viene annullato. Nel dopo-partita, lo stesso arbitro Obredo dirà che il gol era regolare ed è stato un suo errore. In un mirabile comunicato stampa, la UEFA precisa:
  4. il gol è stato correttamente annullato per la posizione di fuorigioco passivo di Del Piero

    Ragazzi, a parte il fatto che anche Del Piero è tenuto in gioco da Contra, se ammettete che la posizione di Del Piero è “passiva”, il gol era regolare! A maggior ragione se persino l’arbitro ammette l’errore….

  5. Vigilia di Olanda-Romania, partita a rischio biscotto. Intervista a un funzionario UEFA:
  6. Le squadre sono composte da 23 giocatori e il turnover è una possibilità. E’ ovvio che quando una squadra si è già qualificata con la certezza del primo posto nel gruppo può accadere che decida di mettere in campo delle riserve. Far riposare i migliori giocatori ed evitare delle ammonizioni pericolose non è contro le regole.

    Certo, corretto. Stupisce però che quando in situazioni simili si trova l’Italia o squadre italiane in genere i comunicati UEFA abbiano un tono leggermente diverso, tipo il comunicato minatorio emesso prima di Italia – Svezia del 2000… Un atteggiamento un pò sgradevole da parte di chi dovrebbe governare in maniera super-partes il massimo torneo continentale. L’aria che tira in questi giorni non mi piace affatto. Staranno mica cercando, con la nostra cospicua complicità, di spingerci fuori dal torneo?

Detto che 3 indizi non fanno una prova (quella potremmo averla solo domani), io qualche timore lo mantengo….

Annunci

Informazioni su Lucy & Chuck

Più che una coppia, si definiscono un mostro a due teste, una delle quali eccelle nella manicure (ma ha capito il fuorigioco) e l'altra ha un feticismo per le squadre che non vincono dagli anni ‘60. Entrambi apprezzano statistiche e risse. Scrivono di Hockey e Baseball.
Questa voce è stata pubblicata in Amici sportivi, buonasera!, Nero, azzurro e altri colori e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...