Appello

Amo il baseball.
Non ha nessun significato,
è solo bellissimo da guardare

(Woody Allen)

Mano destra: un pò intorpidita
Mano sinistra:  dolorante
Brachiale dx: dolorante appena muovo il gomito
Brachiale sx: dolorante se chiudo molto l’angolo del gomito
Estensore dx: fa male. punto
Estensore sx: idem.
Bicipite dx: dolorante sempre, se muovo il bracccio in qualsiasi modo è una tortura
Bicipite sx: messo poco meglio del precedente, soffro a ogni movimento
Deltoide sx: lieve fastidio
Tricipiti: entrambi affaticati
Pettorali: intorpiditi, basta che io pensi a quei muscoli e sento male.  Ecco, appunto, che male.

Glutei: se mi alzo mi fan male, se sto seduto…. pure
Quadricipiti: doloranti anche da fermo. Fatico enormemente ad alzarmi dalla sedia
Bicipiti femorali: star seduti è un fastidio notevole, alzarsi non ne parliamo
Polpacci: Camminando non riesco ad a sollevare i piedi
Tibiali: Fanno, semplicemente, sempre male
Piedi: idem

Dall’alto verso il basso, e considerando che ricevevo di sinistro e lanciavo di destro. Perchè quanto sopra è il risultato della devastante, ma esaltante, 30 ore di softball in quel di Torino. Ovvero una partita no-stop, dalle 11 del sabato alle 17 della domenica, passando dal caldo del primo pomeriggio alla pioggia+vento serale, e poi dal gelo della notte alla brina mattutina col sole dritto negli occhi (che quando volano palle e mazze non è il massimo). Venivo pure da una breve influenza… è andata bene!

Vi prego, non chiedete “Ma tu battevi o correvi?” perchè è la domanda che mi hanno fatto almeno in 6 questa settimana! Voglio sfatare un mito: nel baseball, come nel  softball, TUTTI battono e TUTTI corrono (che immagino nell’immaginario collettivo stia per “difendere”). Comunque, tutti battono e corrono, tutti difendono, al massimo uno solo lancia, ma comunque pure lui batte. Solo, si fa a turno.

Prestazione mia in due parole

In difesa:
Inning giocati 26 (8 da catcher, 8 da seconda base, 6 da esterno sinistro, 4 da esterno destro)
Lati positivi: 3 out realizzati su pop presi al volo vicini al piatto o dietro, la gestione di un paio di lanci da dietro il piatto , nessuna grounder bucata “on field” (mio tallone d’achille ai meeting), la buona copertura della seconda base in varie occasioni (se l’interbase mi avesse guardato in un paio di occasioni facevamo l’out facile in seconda e chiudevamo l’inning, invece sparavano sempre in prima e spesso veniva poi l’errore….), i tuffi anche per fermare i ball più esterni anche col corpo pur di concedere altre basi rubate.

Lati negativi: una flyball letta male e bucata mentre ero in esterno sinistro, due palle sulle reti sempre nello stesso inning su cui potevo fare poco ma forse un pò di più di quel che ho fatto, un tiro in prima base mentre ero catcher facendomi fregare dal corridore in terza che è corso a casa. Qualche passed ball di troppo, ma quelle di mia responsabilità sono nettamente crollate da quando ho cominciato a usare un guanto normale per ricevere invece di quello specifico da catcher (ma da baseball).

Ah, fare il catcher è divertentissimo, fatica a parte è il ruolo che preferisco. Voglio fare il catcher. Punto. Nick.
Qualcuno più esperto potrà dire che devo migliorare nel tiro, specie in seconda, e ha ragione. Qualcun’altro contesterà le PB ma ci stiamo lavorando, e già con qualche accorgimento (rialzarsi leggermente sulle gambe prima dell’arrivo della palla, usare un guanto normale) ci sono stati buoni progressi. C’è da lavorarci, ma si può fare. Nel mio piccolo, lo voglio fare.
In attacco
AB: 15
valide: 7 (1 doppio…. o meglio singolo più errore)
strikeout: 4 (ma con una prima base rubata su passed ball)
BB: 2
HBP: 2 (che male!)
Run: 5 di sicuro, credo di più ma ho perso il conto
RBI: credo 7 ma anche qui ho perso il conto

quindi avrei
AVG: .466
OBP: .578
SLG: .533
OPS:1.111

Ok, fare le statistiche dopo una partita in cui a me lanciavano più piano (come a tutti i neofiti) ha sicuramente poco senso, ma….sono un sabermetricissimo leadoff/numero 2  😀

 

Annunci

Informazioni su Lucy & Chuck

Più che una coppia, si definiscono un mostro a due teste, una delle quali eccelle nella manicure (ma ha capito il fuorigioco) e l'altra ha un feticismo per le squadre che non vincono dagli anni ‘60. Entrambi apprezzano statistiche e risse. Scrivono di Hockey e Baseball.
Questa voce è stata pubblicata in Amici sportivi, buonasera!, Tra un malanno e l'altro e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...